Il tamburo di Lupo Bianco simboleggia le quattro direzioni e le quattro razze.
Ieri sera, dalle 23:00 fino a tarda ora, in una cerimonia, ha fatto risuonare l’OM che ha dato alle quattro razze.
Ha suonato per la protezione di questo pianeta, per il risveglio degli umani. Ha suonato anche contro questo virus, ma in modo distaccato. Ha visto alcune cose che stanno per accadere, ma in questo momento non vuole parlarne.
Ci dice solo questo: la situazione è molto peggiore di quanto pensiamo. È necessario riflettere sulla nostra vita, sul nostro impegno nella vita. Che cosa abbiamo fatto della nostra vita? Ci raccontiamo che abbiamo il tempo per fare questo o quello per cambiare, ma il tempo ci raggiungerà tutti, un giorno o l’altro, e l’angelo della morte ci colpirà, e allora il tempo sarà finito.
Mettiamoci in ginocchio, chiediamo perdono agli animali della barbarie gratuita a cui li abbiamo sottoposti, chiediamo perdono alla terra, a coloro che abbiamo ferito, e infine chiediamo perdono a noi stessi per tutto questo tempo perduto, che non potrà mai essere recuperato.

Lettera aperta a chi vorrà leggere,

– Potrebbe essere che queste siano le ultime notizie che riceverete da Lui –

 

Buongiorno a tutte e a tutti,

 

Pensava che non avrebbe mai più scritto, né rilasciato un’intervista, perché la gente prende senza dare niente. Dare nel senso di ricambiare, lasciando un commento su ciò che l’intervista ha lasciato, su ciò che ha mosso. Invece, spesso, solo una parola: grazie.

Grazie, non significa nulla, solo una parola veloce: grazie; grazie per aver preso; grazie, ho appena mangiato questo cibo fatto di parole.

Questa società è solo una società del consumo. Come consumiamo il cibo, consumiamo le informazioni che produciamo noi stessi!

Ebbene, detto questo, Egli vi parlerà di ciò che sta accadendo oggi, con questo virus, che non è altro che un flagello. Non è stato mandato da Dio, ma creato da uomini malvagi, come l’AIDS, che è stato creato dagli uomini. Ai tempi Egli disse nelle interviste che si sarebbe diffuso molto velocemente.

Oggi l’umanità è ai piedi del muro della propria distruzione. Tutti i valori umani sono stati violati, le persone sono state spinte a pervertire loro stesse attraverso film che conducono in certe direzioni in rapporto alla sessualità e ad altri aspetti della vita.

L’umanità è sulla soglia della propria distruzione, la guerra mondiale è nell’aria; una terza e più mortale delle altre due, perché la tecnologia delle armi si è fatta più devastante.

Tutto questo lo dobbiamo ai leader politici, e ci si dovrebbe chiedere perché votiamo ancora per mettere al potere pazzi e incompetenti. Possono sventolare i loro diplomi, ma questo non li rende uomini intelligenti, perché ciò che manca loro è la Coscienza. A loro piace solo il controllo, perché sono solo dominatori, quindi il popolo è dominato, manipolato, diretto…

La colpa è del popolo, della mancanza di Coscienza del popolo: siamo ancora nel Medioevo. I servi devono totale obbedienza al signore che governa le sue terre. Ogni presidente è un po’ come il vassallo che domina i servi che sono sulle sue terre, la Francia con il suo presidente, l’America con il suo presidente, la Russia, la Cina…

Madre Terra è stata delimitata in confini; devi presentare un lasciapassare per viaggiare (passaporto): se non hai questa approvazione da parte del governo (del signore), non puoi lasciare il territorio del signore: siamo ancora nel Medioevo.

 

La Terra appartiene a tutti: si dovrebbe poter circolare liberamente senza l’avallo di un Signore (Presidente).


Siamo tutti fratelli e sorelle, figli dello stesso Padre-Madre, siamo una sola famiglia, quella dello Spirito Supremo. L’uomo bianco ha rubato la terra dei rossi, la terra degli aborigeni e dei neri, spesso l’uomo bianco ruba anche la terra degli altri bianchi. Allora ditemi: perché?

Perché lottare per un pezzo di terra, per saccheggiare le risorse altrui? Perché tanta avidità nella razza bianca nel saccheggiare, disboscare, inquinare gli oceani, macellare gli animali senza sosta, perché?

Può darsi che l’uomo bianco sia un virus del pianeta, più pericoloso di quello che si sta diffondendo in questo momento. Non pensate che siano discorsi razzisti, no: solo una dichiarazione sulla Storia.

L’uomo bianco è una razza dominante, ma un giorno sarà dominato a sua volta. La ruota sta girando. Naturalmente, Egli non sta mettendo tutti i bianchi sullo stesso piano. Questo dev’essere ben chiaro.

Lui parla di tutte le persone senza coscienza. Lo fa senza giudizio, senza disprezzo, senza odio, dicendo solo ciò che va detto.

Si dirà che l’uomo bianco ha portato la civiltà, il progresso, solo per essere sterminato dal suo stesso progresso. Gli scienziati giocano con l’atomo, con il neutrone… Ma non hanno il controllo assoluto su questo!

Tutte le vostre centrali elettriche e atomiche sono ormai vetuste e fessurate e rilasciano nell’atmosfera i loro veleni che, a poco a poco, inquinano l’aria.

 

Oggi lanciano il nuovo 5G e veniamo inquadrati con le onde elettromagnetiche.


Come si fa a rimanere in salute in questa gabbia di Faraday? Il corpo deve essere forte, non è stato creato per tutto questo inquinamento. È stato creato per vivere in armonia con la natura, per contemplare la bellezza e l’armonia di questo paradiso terrestre, perché il paradiso è qui, e invece lo abbiamo reso un inferno.

E oggi si vive questo inferno, una cosa così piccola come un virus fa tremare tutti, può mettere in ginocchio l’umanità. Per vederlo, è necessario un microscopio.

Ci sono un sacco di virus che aspettano solo una cosa: di manifestarsi. Qui Egli parla di virus che Madre Terra crea per difendersi, un po’ come gli anticorpi che sono lì per distruggere un ospite indesiderato.

Poi ci sono virus creati dall’uomo: per la guerra, per sradicare una razza. Questi virus non fanno parte dei virus naturali, sono virus rilasciati per fare soldi, per creare un vaccino…

Beh, dopo aver detto tutto questo, cambieremo direzione, se non vi dispiace. In ogni caso, è Lui che scrive, quindi che lo vogliate o no, non cambierà nulla ahaha!

 

Importante

 

Smettetela di concentrarvi su questo virus: gli state dando un’importanza che non ha. Lo rinforzate ogni volta che lo nominate, ignoratelo. Se siete sempre sulla sua pelle, per così dire, è sicuro che lo avrete sulla vostra .
Volgete lo sguardo verso qualcos’altro, verso la primavera, verso i fiori, verso il canto degli uccelli.

 

Volgete il vostro sguardo alla vita.

 

Essa è lì, nonostante il fatto che gli uomini oscuri (i leader politici) vogliano la distruzione di questo mondo. Non cedete al panico. Come si suol dire: la paura non evita il pericolo!

 

Fin dall’inizio di questa pandemia, ha detto: “È molto più grave di quanto si pensi, non prendete alla leggera le istruzioni. »
Per quelli di voi che lavorano con noi: avete le Spirali di vita®, le pratiche per rafforzare il vostro sistema immunitario. Per quelli di voi che sono nel Darshan, beh, siete in uno spazio a parte.
Dovete aprire il vostro cuore, la vostra coscienza, inginocchiarvi e chiedere perdono al cielo e alla terra, e chiedere il vostro stesso perdono. Anche se il cielo non vi aiuterà. Sì, l’aiuto è finito, l’umanità è lasciata al suo destino, deve uscire da questa situazione. Come può?

Siamo nel bel mezzo del KALI-YUGA: l’età della distruzione. Ecco perché la guerra incombe in lontananza, la terza, che sarà devastante; a immagine di quei pazzi che sono al governo.

Dovete entrare nella vostra pace interiore e non preoccuparvi di nient’altro. È ovvio che se una persona ha bisogno di aiuto, dovete aiutarla al meglio delle vostre capacità. Avete tutte le affermazioni dell’Ananda-Yoga, le pratiche delle iniziazioni che avete ricevuto e quelle delle Spirali di Vita®.

Attraversate questo calvario come guerrieri e non come codardi!

Ricordate che lo Spirito è più forte, l’Amore è più forte. La pace interiore è l’unico scudo, perché può rafforzare la vostra aura, questo mantra da solo è efficace, a patto che non ci mettiate un’impegno mentale. Ripetete e ascoltate questo mantra con il cuore più e più volte. Troverete un CD gratuito da scaricare dal link in nota :

 

“Sois en Paix et sache que Je Suis Dieu”

“Sii in Pace e sappi che Io Sono Dio”

L’audio di questo mantra è disponibile, gratuitamente, sullo shop, qui.

La meditazione completa è disponibile qui : articolo.

Il Divino è l’unico Maestro a bordo, se Lui decide di chiamarvi a se con questo virus, nascondersi sarà inutile. È lui che vi ha fatto nascere ed è lui che vi richiama dalla vita. Il Signore del Karma vi dirige ma vi lascia il vostro libero arbitrio, la vostra libera scelta: farvi guidare dall’incoscienza o dalla Coscienza.

.

Piccola storia del treno e del capostazione.

di Lupo Bianco

La maggior parte degli esseri pensano di avere il tempo di cambiare ciò che deve essere cambiato in loro, ma quando il tempo è passato, beh, è troppo tardi. E’ un po’ come prendere un treno. Tu pensi: «Oh, ma ho tempo comunque, arriverò in orario».

Ma lungo il cammino perdiamo tempo a concentrarci su cose effimere. E quando il tempo di prendere il treno è quasi al limite, si inciampa, ci si alza e alla fine si arriva alla stazione. Chiediamo al capostazione su quale binario si trovi il treno in partenza per il cambiamento (nuovo paese).

«Ah ma Signore, lei è arrivato troppo tardi, è in ritardo di 10 minuti (10 anni)!»

«Ah si! Quand’è il prossimo treno?»

«Non prima di diversi giorni (diversi anni)»

«Cosa devo fare?»

«Beh, tornate a casa, o aspettate sul marciapiede della stazione che passi un altro treno (un Risvegliatore della coscienza)!»

«Questo può durare molto tempo?»

«Sì signore, può essere una cosa molto lunga. Poiché questo treno deve essere preso in questa vita, dovete prenderlo quando ne avete l’opportunità. Vi porta alla destinazione finale, quella della vostra trasformazione.»

«Ma c’è un altro mezzo per viaggiare?»

«Sì, ci sono molti sentieri, linee rette, curve tortuose; sarà un lungo viaggio arrivarci; speriamo che vi arrivi in fretta, perché il tempo non fa regali! Se siete in tanti per questo viaggio, sarete sempre in grado di sostenervi a vicenda.»

«Ahimè, sono solo. Tutti quelli che conoscevo sono sicuramente sul treno.»

«Allora, signore, non posso fare niente per voi!»

Il nostro protagonista torna a casa, triste ed abbattuto. È sopraffatto dal rimorso e dice a se stesso:

«Se l’avessi saputo, avrei dovuto ascoltare di più il Risvegliatore, perché non ho capito l’importanza della vita?
L’importanza di ogni seme che mi ha dato da seminare nel mio cuore?
Eppure ho visto quelle perle sbocciare, la mia vita è cambiata. Ma sono rimasto aggrappato alla mia persona, alla mia individualità, ho fatto mio tutto quello che ha detto, credendo che fosse mio.
Ma non ho innaffiato bene il mio giardino segreto per dare vita a tutto quel seme celeste che avevo ricevuto. Cosa faccio ora, aspetto il prossimo treno?
Annaffiare i semi del mio giardino, per vederlo fiorire? O rimanere abbattuto, impotente di fronte a questo stato di cose, che dovevo cambiare ancora di più e instancabilmente?
Non ho intenzione di aspettare
Non aspetterò il treno, mi muoverò e mi preparerò per un nuovo treno.»

Il nostro individuo, dopo diversi mesi, chiama la stazione.

«Salve, c’è un treno in partenza per il cambiamento?»

«Purtroppo no, signore.»

Dopo diversi mesi, ricomincia a chiamare.

«Salve, c’è un treno in partenza per il cambiamento?»

«Purtroppo no, signore.»

Lo fa molte volte. Un giorno si ammala e lascia il suo corpo, si alza nell’etere e vede una forma bianca venire verso di lui in lontananza. Si chiede chi possa essere.

La forma bianca gli si avvicina e gli dice questo:
«Ci hai messo un bel po’ ad arrivare, hai perso il treno. Ma i semi piantati in te hanno dato i loro frutti, hai preso il tuo coraggio con entrambe le mani invece di essere abbattuto per aver perso il treno.
Hai deciso di comportarti come un guerriero, per questo sono venuto qui per portarti nel luogo dove sono nato, affinché tu possa vivere felice tra i tuoi fratelli e sorelle di luce.»

La storia finisce bene, ma non tutte le storie finiscono bene. Chi ha orecchie per intendere, intenda e chi ha cuore si lasci toccare, chi ha occhi li spalanchi per vedere la bellezza del nostro Padre-Madre Celeste.

 

La vita è dure per colui che non capisce, ma è misericordiosa con chi la rispetta.

 

Che la Luce, la Bellezza e l’Amore siano il vostro scudo in questi giorni di prove. Ci sono un durante e un dopo. Gli uomini capiranno il dopo per cambiare tutti i loro modi di pensare e di agire? Solo il futuro ci dirà se c’è un futuro. La guerra potrebbe arrivare qui domani, o tra un mese, o mesi, o un anno.

Uscite dalla vostra guerra mentale: il mondo andrà bene e andrete bene anche voi!

Ricevete i suoi pensieri luminosi e gli scudi di luce
Lupo Bianco

 

Prossimamente la seconda parte…


 

È stata recentemente pubblicata la traduzione del primo dei molti libri scritti da Lupo Bianco. Se siete interessati ad approfondire il Suo messaggio, le tecniche e le meditazioni che propone, “La luce è il tuo nutrimento” (questo il titolo del libro) è disponibile cliccando su questo link.
Être averti(e)
M'avertir des
guest
2 Commenti
plus récents
plus anciens plus de votes
Inline Feedbacks
View all comments
Morena
Morena
4 mois plus tôt

Grazie Lupo Bianco per aprire sempre di più i nostri occhi in merito alla situazione attuale. Il mondo è sempre più folle e questa Umanità sempre più distaccata dalla Natura. La Natura è nostra Madre e senza di lei la nostra fine è vicina.
Grazie per i tuoi insegnamenti molto preziosi che ci connettono a noi stessi per permetterci di allontanarci dalla follia di questo mondo.

Marcello
Marcello
4 mois plus tôt

Grazie Lupo Bianco. Le tue parole donano forza e speranza in momenti così difficili. La storia del treno sembra quella della nostra vita. Sempre in attesa di qualcosa. Sempre a correre dietro a cose che ci portano distanti da ciò che è vero. Grazie per aprirci gli occhi.